UN LUOGO PER LA MENTE

- ritrova il tuo tempo, ritrova te stesso -

L’idea che anima l’apertura di una baita (o casello, per utilizzare il termine locale), come b&b è permettere a tutti di ritrovare quella naturalità che permea tutta la storia dell’uomo.
Con Tremej vi invitiamo a riscoprire il valore della terra madre e dei suoi figli alberi, del suo sangue l’acqua, dei colori e profumi, della limpidezza della sua aria e della luce. Per ricostruire una “mente verde” sono necessari tempi, spazi e strumenti; il tempo è quello che vorrai dedicare a te stesso, noi ti offriamo lo spazio e gli strumenti.
Lo spazio è una baita di duecento anni di pietre e legno del nostro bosco, solida e agile al centro di un prato verde steso in mezzo a sorbi, faggi, castani e betulle, sotto un cielo azzurro e ai piedi di una montagna che attende le fatiche delle tua ricerca di infinito.
Gli strumenti per ritrovare la nostra greenmind sono le pietre, il legno, tutte cose che madre natura ci offre in abbondanza. Il tuo compito? Mettere la mente e lo spirito. E dimenticare il cellulare.

  • cam

    Il vostro spazio Attrezzato di tutto punto

    Angolo cottura con cucina a gas, frigorifero e stufa a legna; bagno con doccia calda e soggiorno con divano letto e tavolo a sei posti. Una scala in legno sale al soppalco mansardato, dove si trovano un letto doppio e uno singolo.

  • 3

    I gong Un suono antico si propaga nell'aria

    Questa primavera abbiamo ospitato un concerto magico, realizzato con antichi gong. Suoni ancestrali hanno pervaso la valle e ci hanno fatto sognare mondi fisicamente lontani, ma che sentivamo dentro di noi grazie a questa esperienza davvero emozionante.

  • Tremej L’origine del nome

    Il tremèj è chiamato in italiano anche Sorbo montano di cui sono ghiotti gli uccelli.” Nel dialetto locale esiste il “tremèj” che traduce l’italiano “sorbo degli uccelli”. Dal latino “tormina” perché a chi soffriva di dolori intestinali detti in latino, appunto, “tormina” ossia coliche, si somministravano le rosse bacche curative.

  • dd

    Il casello I lavori di restauro

    Il “casello” (baita) ha più di 200 anni e da sempre appartiene alla nostra famiglia. Oggi giunge a voi con alcune parti ristrutturate nel pieno rispetto del territorio e della natura circostante. I materiali impiegati sono soprattutto pietra locale e legno di recupero.

  • e

    Le escursioni Per tutti i tipi di passo

    Saremo lieti di indicarvi le escursioni e le passeggiate nei dintorni, sia che siate abili sportivi o che semplicemente per ritrovare la vostra voglia di movimento dopo tante ore di lavoro sedentario e al chiuso. Con calma, nei giusti tempi, a piedi o in bicicletta… i nostri sentieri vi aspettano.

  • f

    Un poco di arte Vi accompagna lungo la via

    Un ramo, una pietra, parte di un tronco, vecchi ferri. Tutto riprende vita trasformando la materia inerte in figure e oggetti pulsanti, perfettamente inseriti nel loro habitat come ad inventare favole vecchie e nuove, dove i personaggi sono il frutto di fantasia pura.

  • col

    Una colazione sana Con prodotti locali di qualità

    Le nostre colazioni offrono latte, the, caffè, uova, formaggi, pane, marmellate, composte, torte e biscotti fatti in casa e provenienti da produttori locali selezionati per qualità e affidabilità. Non c’è modo migliore per iniziare una giornata e per programmare un’escursione nei dintorni.


Il casello

Il bed & breakfast Tremej è un’antica baita (casello), del Settecento ristrutturata nel 2014, situata in mezzo ad un prato verde circondato da un grande bosco di pini, betulle, castagni, faggi e sorbi.
Ai bordi della strada che da Esino Lario porta al Cainallo, a 1600 m. dal bivio per la Valsassina, troverete un parcheggio ben segnalato. Da lì si scende per circa 70 metri, fino ad incontrare un cancelletto di legno che dà su un prato scosceso; in basso vedete due baite, la prima, con atrio in sasso, è il b&b Tremej.


La vostra camera

Entrando sulla destra ecco un angolo cottura con piccola cucina a gas, frigorifero ed una stufa a legna in caso d’improvvisi cali di temperatura; sulla sinistra c’è il bagno con doccia calda; una piccola finestra permette l’aereazione del locale. In soggiorno avrete a disposizione un comodo divano letto e un tavolo a sei posti con panchina e sedie. Una scala in legno sale al soppalco mansardato, dove si trovano un letto doppio e uno singolo. L’illuminazione è data, oltre che dalla portafinestra d’ingresso, da due ampie finestre a est e a ovest, e una vasistas nel soppalco. Un grazioso balconcino è invece orientato a sud, con vista sulla valle.


Le sculture dell’anima

Gli strumenti per ri-trovare la nostra mente-verde sono le pietre il legno le mani e la mente, tutte cose che madre natura ci offre abbondantemente e liberamente; è necessario solo tempo e rispetto per la madre terra nonché amore per la semplicità e la bellezza. La combinazione di questi quattro strumenti pratico-concettuali crea un oggetto artistico, cui viene dato un nome grazie ad una intuizione interiore, che trasforma una rude, a volte rifiutata realtà, in una costellazione di significati.  Questi significati giacciono dentro il nostro cervello e diventano, grazie ad una manipolazione artistica, una sorgente di piacere, per mezzo della quale gli amici si scambiano sentimenti e fantasie. Il prato della nostra baita è ricco di questi oggetti significanti, posti lungo un percorso di pensieri liberi.


L’ospitalità

Noi offriamo, oltre al necessario per dormire e lavarsi, la prima colazione a base di formaggi locali, uova, latte, marmellate, miele, caffe e the, pane e biscotti. Caffè e the con zucchero sono sempre disponibili. L’acqua del rubinetto è gradevole e nel prato sgorga una sorgente. La legna per la stufa è a disposizione nel contenitore accanto; sarà nostra attenzione fare trovare l’ambiente caldo. Ombrelloni e sdraio sono disponibili nel prato e, nell’atrio, un tavolo con quattro sedie.
Non offriamo servizio WiFi – non c’è linea telefonica – e lavatrice, ma abbiamo un lavatoio dove si può lavare in modo tradizionale. Non ci sono negozi e ristoranti in zona, ma in Esino, a circa 3 km, si può acquistare quasi tutto. Troverete informazioni turistiche, culturali e di servizi con mappe relative. È bene avere con sé una torcia elettrica in quanto, di notte, è illuminata solo l’area adiacente alle baite.

 

DIAMO UN'OCCHIATA AL METEO

Con il sole o con le nuvole, l’importante è staccare la spina

La baita

- Un luogo caldo e accogliente dove rilassarsi -

La stanza, ricavata nel vecchio spazio adibito a fienile sovrastante la stalla, offre un massimo di 4 posti letto disposti in un letto matrimoniale situato nella zona soppalcata ed un divano letto. Affacciandosi alla finestra si apre la vista sulla Grigna.
Il bagno all’interno della stanza è dotato di tutti i servizi base (doccia inclusa).

  • Camera

  • Divano Letto

  • Angolo Cucina

50per notte

Tremej

Te e caffè sono a disposizione dell’ospite per tutto il soggiorno.

Per l’ospite che intende soggiornare più di qualche notte, l’angolo cucina munito di frigorifero, fornelli a gas e stoviglie permette di cucinare.

La colazione può essere servita direttamente in camera o, se si preferisce rimanere immersi nel verde, sul patio d’ingresso.


Tariffe:

  • # NottiTariffa base (incluso 1 persona)Per ogni persona in più
  • 150 euro10 euro
  • 2 – 640 euro10 euro
  • > 7Contact us!

Come raggiungerci

- il tuo soggiorno fra lago e montagne -

In auto

Da Milano
SS36 + Strada provinciale 62 + Strada provinciale 65 (Strada della Valsassina). Seguire le indicazioni per Lecco (direzione Colico, Morbegno, Sondrio), uscire a Bellano, seguire sulla sinistra per la Valsassina, voltare a destra per Parlasco, seguire per Esino. Dopo il passo Agueglio si arriva al bivio Esino Lario – Cainallo, prendere la sinistra per Cainallo. Dopo circa 3 km sulla destra trovate il cartello “tremej” ed un piccolo spiazzo dove parcheggiare. Km totali circa 99, tempo di percorrenza circa 2 ore.
Parcheggiate la macchina, troverete una mulattiera che scende verso il bosco. Incamminatevi e dopo circa 70 m trovate il cancelletto di ingresso a “tremej”.
Da Lecco
SS36 + Strada provinciale 62 + Strada provinciale 65 (Strada della Valsassina). Vedi sopra. Km totali circa 44, tempo di percorrenza circa 51 minuti.
Parcheggiate la macchina, troverete una mulattiera che scende verso il bosco. Incamminatevi e dopo circa 70 m trovate il cancelletto di ingresso a “tremej”.
Da Varenna
Via per Esino. Salita per Perledo e Esino Lario di fronte all’imbarcadero, in direzione della stazione. Km totali circa 13, tempo di percorrenza circa 26 minuti. Ad Esino proseguire lungo la strada principale in direzione Cainallo. Circa 3 km fuori dal paese, al bivio Valsassina – Cainallo prendere la destra per Cainallo. Dopo circa 3 km sulla destra trovate il cartello “tremej” ed un piccolo spiazzo dove parcheggiare.

Parcheggiate la macchina, troverete una mulattiera che scende verso il bosco. Incamminatevi e dopo circa 70 m trovate il cancelletto di ingresso a “tremej”.

In treno

Da Milano Stazione Centrale
treni diretti da Milano Stazione Centrale fino alla fermata di Varenna-Esino (treni in direzione Lecco, Morbegno, Sondrio, Tirano). Treni ogni 2 ore circa; durata del viaggio circa 1 ora.
Autobus dalla stazione Varenna-Esino per Esino Lario. Durata del viaggio circa 40 min (vedi www.leccotrasporti.it per orari aggiornati, i bus non viaggiano di domenica).
Da Esino Lario a Tremej, circa 40 min lungo la vecchia mulattiera che porta a Cainallo, oppure avvisandoci vi aspettiamo alla fermata del bus!
Da Milano Stazione P.ta Garibaldi
Treni da Milano Stazione Garibaldi con cambio a Lecco. Treno ogni 2 ore circa; durata fra 1:15 e 2:00 ore a seconda della coincidenza a lecco. (vedi www.trenord.it per orari)
Autobus dalla stazione Varenna-Esino per Esino Lario. Durata del viaggio circa 40 min (vedi www.leccotrasporti.it per orari aggiornati, i bus non viaggiano di domenica).
Da Esino Lario a Tremej, circa 40 min lungo la vecchia mulattiera che porta a Cainallo, oppure avvisandoci vi aspettiamo alla fermata del bus!

CONTATTACI

- Per richiedere informazioni, non esitare a contattarci -